Effetti collaterali di antiacidi di magnesio

Panoramica

Gli antacidi sono medicinali over-the-counter usati per alleviare il bruciore di stomaco, indigestione o reflusso acido. Possono essere formulate con magnesio, alluminio, calcio o una combinazione di magnesio e alluminio insieme. Gli antacidi devono essere usati solo per sintomi occasionali. Se i sintomi si verificano in modo coerente o frequente, consultare il proprio medico. Anche se questi farmaci sono generalmente sicuri, ci sono effetti collaterali associati al loro utilizzo.

Disagio addominale

Gli antiacidi di magnesio, come il latte di magnesia, possono causare nausea e vomito, ma l’effetto collaterale principale è la diarrea. Altri contengono anche alluminio. Poiché un effetto collaterale di antiacidi contenenti alluminio è la costipazione, i due tendono ad equilibrarsi a vicenda, riducendo il verificarsi di effetti collaterali addominali. L’Università di Puget Sound indica che è necessario consultare un medico se la nausea e il vomito durano più di un giorno o se la diarrea dura più di 48 ore.

Depletion nutriente

Gli antiacidi di magnesio alleviare l’indigestione e il bruciore di stomaco neutralizzando l’acido dello stomaco. Il corpo deve avere una quantità appropriata di acido stomaco per assorbire sostanze nutritive come il calcio, la vitamina B12, il ferro, l’acido folico e lo zinco. Secondo la Penn State University, gli antiacidi di magnesio possono ridurre l’assorbimento di queste sostanze nutritive. Questi farmaci possono anche legarsi al fosfato in modo che il corpo non possa assorbirlo. L’incapacità di assorbire i nutrienti porta a varie carenze vitaminiche. Bassi livelli di fosfato e calcio possono causare debolezza muscolare e osteomalacia. Le carenze di ferro e B12 possono anche causare anemia. Inoltre, le gravidanze possono essere compromesse se la madre non riceve adeguate quantità di acido folico.

Interazioni farmacologiche

Gli antiacidi contenenti magnesio possono alterare l’efficacia di molti farmaci. Alcuni antibiotici, come il quinolone e la tetraciclina, non possono essere assorbiti quando presi con antiacidi di magnesio. L’Università di Maryland Medical Center afferma che si dovrebbe prendere il magnesio un’ora prima di prendere questi antibiotici o aspettare due ore dopo l’assunzione di antibiotici per prendere gli antiacidi: l’idrossido di magnesio, trovato nel latte di magnesia, può aumentare l’assorbimento dei farmaci glyburide e degli glipizide. Questo può effettivamente essere utile nel mantenere uno zucchero nel sangue ridotto. Poiché il magnesio può bloccare l’assorbimento dei bisfosfonati usati per trattare l’osteoporosi, gli antiacidi contenenti magnesio devono essere somministrati un’ora prima o due ore dopo i bisfosfonati orali.