Effetti collaterali di un’arteria carotide bloccata

Effetti visivi

Le arterie carotide sono vasi sanguigni paralleli in entrambi i lati del collo che forniscono sangue alla testa e al cervello. Le arterie carotidi interne corrono lungo il collo al cervello, mentre le arterie carotide esterne portano sangue al viso. Le malattie delle arterie carotide, come l’aterosclerosi, possono causare blocchi che impediscono il flusso di sangue al cervello e alla testa. Il Texas Heart Institute sottolinea che i blocchi delle arterie carotide spesso passano inosservate fino a quando non si verificano gravi effetti collaterali di questa malattia. Questi includono attacchi ischemici transitori o “mini-colpi” e colpi che possono causare diversi effetti notevoli.

Dolore

Se un blocco nell’arteria carotide influisce sul flusso di sangue in parti del cervello che controllano la vista, si può verificare la perdita o il danno alla vista. La Clinica Mayo avverte che gli effetti collaterali della vista di un blocco dell’arteria carotide possono verificarsi improvvisamente e spesso influenzano solo un occhio.

Confusione e vertigini

L’ischemia è un flusso di sangue ridotto nelle cellule. Se le cellule del cervello sono prive di ossigeno e sostanze nutritive adeguate a causa di un blocco dell’arteria carotide, possono danneggiarsi. La Clinica di Mayo nota che questo provoca dolori al dolore al dolore grave e nausea, vomito, collo rigido e in alcuni casi perdita di coscienza.

Paralisi

I blocchi dell’arteria carotide possono anche portare alla confusione, alla perdita di memoria a breve termine e alla vertigini. La Clinica di Mayo osserva che questo effetto collaterale è più evidente quando causa il discorso del paziente a diventare sordi o incoerenti o se si ferma al centro di una frase. Alcuni individui potrebbero non essere in grado di parlare. La vertigine può essere così grave che il paziente non è in grado di stare o camminare.

Un blocco dell’arteria carotide può ostacolare il flusso sanguigno in aree del cervello che controllano la funzione motoria muscolare scheletrica. Questo effetto collaterale può causare paralisi, debolezza, formicolio o intorpidimento nelle aree del corpo, come elencato dal Texas Heart Institute. Nei casi di segni precoci di un blocco carotideo e di un attacco ischemico transitorio, questi effetti collaterali sono di solito temporanei e il paziente riceve il controllo muscolare e la forza. Tuttavia, se il blocco nell’arteria carotide è grave, si possono verificare danni permanenti e paralisi nelle aree del corpo. Nella maggior parte dei pazienti un colpo colpisce un lato del corpo.