Effetti mentali e emotivi di ritalin

Panoramica

Ritalin, venduto anche sotto il nome generico metilfenidato, è un stimolante del sistema nervoso centrale (CNS) usato per trattare il disturbo da deficit di attenzione (iperattività). Mentre il farmaco è efficace nel trattamento dei sintomi di inattenzione di ADHD, l’uso di Ritalin può provocare cambiamenti mentali ed emotivi nel paziente. Ciò è dovuto al farmaco che aumenta i livelli di dopamina nel cervello, un neurotrasmettitore legato all’umore, al piacere e al comportamento.

Depressione

Un grave effetto emozionale di Ritalin è la depressione, un disturbo dell’umore caratterizzato dalla tristezza, dal ritiro dalle persone e dalle attività, la sensazione di disperazione e impotenza, auto-colpa e cambiamenti nei modelli di mangiare e dormire. Il partenariato per un America senza droga nota che la depressione grave può verificarsi quando un paziente sta avendo un ritiro da Ritalin. Pensieri suicidi possono anche verificarsi con l’effetto collaterale di depressione, in cui un paziente ha una preoccupazione per la morte e contemplano la propria vita.

Allucinazioni e delusioni

Un utente Ritalin a lungo termine può provare allucinazioni e illusioni. Kristi Monson, PharmD e Arthur Schoenstadt, M.D., autori dell’articolo “Gli effetti collaterali dei metifenidati” definiscono le allucinazioni come vedere, sentire o sentire cose che non esistono. Ad esempio, un paziente può sentire che qualcuno la tocca, ma nessuno è in camera. Le delusioni sono una credenza falsa, come il paziente che crede di essere il presidente quando non lo è. I pazienti possono anche avere paranoia o episodi psicotici.

Ansia

L’ansia può avvenire con l’uso di Ritalin, con il paziente che ha una insolita preoccupazione che non può controllare. L’ansia può essere accoppiata con irrequietezza o compulsioni, quando il paziente viene guidato per ripetere certi comportamenti. Nell’uso a breve termine di Ritalin, gli utenti possono verificarsi nervosismo e vertigini.

Cambiamenti comportamentali

Il comportamento anormale o strano è un altro cambiamento mentale che deriva dall’uso di Ritalin. I pazienti possono diventare più agitati e soggetti a comportamenti aggressivi. È possibile anche comportamento in uscita, in cui l’utente è più sociale e più parlato del normale. Confusione può verificarsi anche con l’uso di Ritalin.