Esercizi a livello pelvico da fare dopo una isterectomia

Panoramica

Il condizionamento e la ricostruzione della resistenza al pelvico sono critici dopo l’isterectomia. Le donne che trascurano questo passaggio possono soffrire di perdita di controllo vescicale, diminuzione della soddisfazione sessuale e di scarsa capacità addominale. Gli esercizi del pelvico possono essere tipicamente effettuati all’inizio di due o tre giorni dopo l’intervento chirurgico, ma dovete controllare con il proprio medico per la clearance per evitare complicazioni.

Esercizio di Kegel

L’esercizio Kegel è efficace per iniziare a lavorare sul pavimento pelvico ed è anche la base per diversi altri esercizi più progressivi. È possibile eseguire un Kegel ovunque una volta capito come ci si sente, e molti medici consigliano di fare Kegels ogni volta che si è in un semaforo nella vostra auto, in attesa di un appuntamento o guardando la TV. Quando si prova prima Kegels, è più facile sedersi su una palla di stabilità, che è una grande palla gonfiata. Iniziare sedendomi sulla palla con buona postura, i piedi distanziati dalla spalla. Prendi un respiro inalato, e mentre espiete, disegnare il pavimento pelvico verso l’alto, come se si allontanasse dalla palla. Questo dovrebbe avere la stessa sensazione di quando si deve interrompere il mid-stream durante l’urinazione o quando si deve tenere l’urina fino a quando non si arriva in un gabinetto. Non dovresti sentire il tuo contratti natale, dovrebbe sentirsi più “interiore” rispetto a quello “esterno”. Inizialmente tenere il vostro Kegel fino a quando il tuo respiro espirare e lavorare per tenere ogni Kegel per 15 a 30 secondi.

Rubinetti del tallone

Per i rubinetti del tallone, dovrai giacere sulla schiena con le ginocchia piegate e le gambe lunghe a distanza sul pavimento. Dovresti avere una piccola quantità di spazio sotto la schiena e dovresti provare a rilassare le spalle in basso dalle orecchie, con le braccia appoggiate ai fianchi. Prendi un respiro inalatorio, poi mentre espiete eseguire un Kegel quando disegnate i tuoi addominali verso la tua spina dorsale. Con questi due movimenti, lasciate che la parte bassa della schiena tocchi delicatamente nel pavimento, ma non contratti le natiche. Poi, scegli le gambe uno alla volta finché entrambe le ginocchia sono piegate e allineate sui fianchi. Con un altro respiro di espirazione, riagganciare il tuo Kegel mentre si tocca il tallone destro fino a terra e sollevarlo indietro, quindi ripetere con il lato sinistro. Fai dieci rubinetti alternati del tallone, concentrandosi sulla tua schiena che rimane sul pavimento e eseguendo un Kegel ogni volta che si inizia a spostare la gamba.

Squeeze di palla

L’esercizio di compressione della palla può essere eseguito sdraiato sulla schiena con le ginocchia piegate o seduto in verticale su una sedia. Qualunque sia la posizione del tuo scelto, la meccanica dell’esercizio è lo stesso. Mettere una piccola palla da gioco tra le cosce, appena sopra le ginocchia. Inspira per preparare e mentre esegui esegui esegui il tuo Kegel quando ti stringono le gambe nella palla e ti tirano i tuoi addominali. Provi a far soffrire il respiro e mantenga la spremuta a sfera per tutta la fase di espirazione. La compressione nella palla aiuta il pavimento pelvico e i muscoli addominali profondi contratti, e si contraggono più forte insieme che quando si tenta di isolare solo uno. Ripetere questo esercizio da 15 a 20 volte per set.