Giochi di allenamento da rugby per bambini

Panoramica

La formazione di Rugby è un’occasione per passare i concetti chiave del gioco ai bambini e per aumentare la loro comprensione di aspetti particolari del gioco. Tuttavia, è importante riconoscere che i bambini giocare a rugby come mezzo per divertirsi tanto per i vantaggi tecnici, sia per introdurre il gioco attraverso attività piacevoli è importante per qualsiasi allenatore delle squadre junior.

Bulldogs

Bulldogs è un gioco di riscaldare utile per i bambini a giocare prima di una sessione di allenamento, insegnandoli a correre angoli e affrontare senza dover concentrarsi su una palla. I bambini si allineano su una sola fessura di un campo, di fronte all’altra. Il dieci per cento del numero totale di giocatori, ad esempio tre se il gruppo ammonta a 30, sono nominati come bulldog e si distinguono tra i touchlines. Quando si chiamano pronti, tutti gli altri giocatori devono tentare di arrivare all’altra parte senza essere affrontati. Coloro che sono affrontati diventano bulldog e devono fermare i loro compagni di squadra di attraversare il passo. Il gioco termina quando tutti i giocatori sono stati affrontati, ma il gioco diventa particolarmente divertente quando rimangono solo quattro o cinque giocatori.

Tocca Rugby

Il tocco rugby è un ottimo modo per insegnare ai ragazzi le basi del rugby e per farle correre linee e giochi senza dover preoccuparsi di affrontare e gli aspetti pericolosi del gioco. Spostare i bambini in parità uguale di circa sei a otto per lato. Il gioco dovrebbe essere giocato su un campo di larghezza normale per incoraggiare il gioco espansivo, ma di circa la metà della lunghezza per mantenere lo spazio di gioco confinato. Ogni lato ottiene cinque tocchi per segnare. Dopo aver esaurito cinque colpi, il possesso passa al lato difensivo. Gli avversari fanno un tocco taggendo un braccio del giocatore attaccante con entrambe le mani e questo è l’unico contatto consentito. Il focus dovrebbe essere sui giocatori che passano la palla e usando la larghezza completa del campo per lavorare vantaggi numerici, nonché per usare cambiamenti tattici in direzione degli avversari.

ASINO

L’asino è un modo perfetto per insegnare ai ragazzi l’arte del calcio, promuovendo una sana concorrenza. Dividere i ragazzi in gruppi di tre o quattro e dare loro una palla ciascuno. Il giocatore leader di ogni gruppo sceglie il punto per il primo tentativo dei posti. Ogni giocatore deve completare il calcio, con ogni calcio sconnesso che accumula una lettera dalla parola “Asino”. Coloro che hanno completato il primo calcio si spostano su un secondo posto, scelto dalla prima persona per aver convertito con successo il primo calcio. Il gioco continua finché rimane un solo giocatore e il resto sono asini.