Pericoli di acido salicilico

Panoramica

L’acido salicilico viene utilizzato in una varietà di prodotti per il trattamento topico delle condizioni cutanee. Molto spesso usato nel trattamento dell’acne, l’acido salicilico viene utilizzato anche per il trattamento di forfora, callouses e verruche. Alcuni di questi prodotti sono disponibili a prescrizione, ma altri sono disponibili sul banco in saponi, shampoo o creme. Anche se la maggior parte delle persone può utilizzare questi prodotti in modo sicuro, ci sono effetti collaterali e interazioni che gli utenti dovrebbero essere consapevoli.

Reazione di sensibilità

Salicilati sono la famiglia di sostanze chimiche che includono l’acido salicilico. La sensibilità al salicilato – chiamata anche allergia salicilata – può causare difficoltà respiratorie, congestione nasale, cute prurito, dolori allo stomaco e mal di testa. In rari casi, soprattutto quando si verificano in combinazione con malattie croniche, queste reazioni possono essere abbastanza severe da essere pericolosi alla vita. Le persone con asma hanno una probabilità del 5-10% di avere ipersensibilità all’aspirina, un altro salicilato e possono essere a rischio di reazioni a prodotti contenenti acido salicilico.

L’allattamento al seno

Non ci sono state ricerche sufficienti sui possibili modi in cui l’acido salicilico può influenzare un bambino che allattala. Il composto è assorbito nel corpo della madre e potrebbe entrare nel suo latte materno. A causa della sensibilità dei bambini ai salicilati, le madri che allattano possono considerare di evitare questi prodotti durante l’allattamento al seno.

Uso da parte dei bambini

Pensate due volte prima di utilizzare prodotti contenenti acido salicilico nei bambini. I bambini assorbono più del composto attraverso la loro pelle rispetto ad un adulto che, combinato con i loro pesi inferiori del corpo, significa che sperimenteranno dosi più grandi e effetti più gravi. La quantità di salicilati ricevuti è molto inferiore all’aspirina ma esiste ancora il rischio della sindrome di Reye, una malattia potenzialmente fatale. Chiunque di età inferiore ai 19 anni non dovrebbe usare prodotti contenenti acido salicilico se hanno polli di pollo o influenza.

Interazioni farmacologiche

Se stai assumendo farmaci da prescrizione, discutere le interazioni possibili con il medico. L’acido salicilico può interagire con un certo numero di farmaci. Di particolare preoccupazione sono i diluenti di sangue come warfarin e acenocoumarol. I salicilati agiscono anche come diluenti del sangue, e l’utilizzo di entrambi possono interferire con il normale processo di coagulazione del paziente.

L’U.S. Food and Drug Administration ha riferito che l’uso di prodotti topici contenenti beta idrossiacidi (BHAs) o acido salicilico può portare ad una maggiore sensibilità alla radiazione ultravioletta del sole. Questo aggiunge al rischio di una persona di cancro della pelle e la FDA raccomanda di essere diligente nell’uso della protezione solare quando si utilizza un prodotto con acido salicilico.

Sensibilità al sole

Altre malattie

I pazienti che soffrono di ulteriori malattie dei vasi sanguigni o di disturbi della pelle dovrebbero parlare con i loro medici. Questi prodotti sono assorbiti nella pelle e possono aggravare questi tipi di condizioni mediche. Le persone con diabete possono verificarsi arrossamenti estremi o ulcere sulle mani e sui piedi.