Parti del cervello che controllano lo sguardo

Panoramica

La vista è una funzione complessa del cervello che si estende dalla parte anteriore alla parte posteriore della testa. Per produrre occhi, gli occhi catturano le informazioni e lo trasmettono attraverso il nervo ottico per essere elaborati dal lobo occipitale. Il cervello comprende anche altre informazioni, come gli stimoli sensoriali, che consentono l’applicazione della vista, come la raccolta di un oggetto. I problemi con la vista, come i vuoti di visione, possono derivare da danni a parti specifiche del cervello.

Nervo ottico

Quando la luce raggiunge la retina nell’occhio e si crea un’immagine, si muove al resto del cervello attraverso il nervo ottico. Il nervo ottico è il secondo nervo cranico, ed è la connessione tra il cervello e gli occhi. Il danno al nervo ottico impedisce l’invio di informazioni da parte degli occhi al resto del cervello. Gli istituti canadesi della ricerca sulla salute affermano che le informazioni dall’occhio sinistro vanno all’emisfero destro e viceversa, perché il nervo ottico attraversa il chiasma ottico, causando il nervo ottico da ogni occhio a inviare le informazioni al lato opposto il cervello.

Lobo occipitale

Una volta che le informazioni passano dal nervo ottico al resto del cervello, vengono inviate al lobo occipitale, dove viene trattata la vista. Il lobo occipitale si trova nella parte posteriore del cervello, sopra il cervelletto e forma il centro del sistema di percezione visiva, secondo il Centro per le Neuro Skills. Ogni emisfero ha un proprio lobo occipitale, quindi ogni lobo occipitale procede le informazioni inviate a quel particolare emisfero. Il lobo occipitale controlla come una persona percepisce la vista, in modo da danneggiare questa sezione del cervello può provocare tagli di campo visivo e problemi di identificazione del colore o del movimento di un oggetto.

Corteccia visiva

L’ultima parte del cervello coinvolto in vista è la corteccia visiva, in cui le informazioni sensoriali e motoristiche sono integrate con la visione. Le istituzioni canadesi di ricerca sulla salute affermano che sono coinvolti più percorsi visivi. Ad esempio, il percorso visivo ventrale controlla come una persona identifica gli oggetti, mentre il percorso visivo dorsale controlla la risposta visiva-motore di una persona agli oggetti. In altre parole, la corteccia visiva ti permette di rendersi conto che stai guardando ad un piatto, ad esempio, e poi ti permette di raccoglierlo.